Studio Notarile dott. Giulio Donegana
COSTI DELL' ATTO

ATTI DI COMPRAVENDITA

ATTI DI DONAZIONE

ATTI DI DIVISIONE

 

ATTI DI COMPRAVENDITA

I costi degli atti di compravendita sono totalmente a carico della parte acquirente e comprendono:

  • Imposta di Registro:
    • 9% per i fabbricati, terreni edificabili non soggetti ad iva e terreni non agricoli;
    • 12% per i fabbricati rurali e i terreni agricoli;
    • 2% per chi può richiedere le agevolazioni per l'acquisto della PRIMA CASA;
      In tutti i casi di imposta proporzionale il minimo è di € 1.000,00.
    • Imposta fissa di € 200,00 per gli atti soggetti ad IVA.
    Per tipologie di immobili diversi (capannoni industriali ecc.) la tassazione è più articolata per cui ogni fattispecie dovrà essere esaminata.

    Il CREDITO D'IMPOSTA viene detratto dall'Imposta di Registro così calcolata senza l'imposta minima di € 1.000,00.
  • Imposta ipotecaria:
    • imposta fissa di € 50,00 per gli atti non soggetti ad IVA che pagano imposta di registro proporzionale;
    • Imposta fissa di € 200,00 per gli atti soggetti ad IVA.
  • Imposta catastale:
    • imposta fissa di € 50,00 per gli atti non soggetti ad IVA che pagano imposta di registro proporzionale;
    • Imposta fissa di € 200,00 per gli atti soggetti ad IVA.


      Tali imposte vanno calcolate sul prezzo di vendita.
      E' possibile però, per gli atti non soggetti ad IVA a favore di persone fisiche e che hanno per oggetto un immobile ad uso abitativo e relative pertinenze chiedere che le imposte (di registro, ipotecarie e catastali) siano calcolate, non sul prezzo di vendita, ma sul valore catastale dell'immobile, ottenuto moltiplicando la rendita catastale:
      • per 115,50 se è PRIMA CASA
      • per 126 se è seconda casa.


  • Imposta di Bollo forfettaria solo per gli atti soggetti ad IVA di € 230,00;
  • Visure ipotecarie e catastali e camerali (variabili in base al tipo di pratica);
  • Diritti per la trascrizione ipotecaria solo per gli atti soggetti ad IVA: € 90,00;
  • Tassa per l'archivio notarile (variabile in base al valore dichiarato);
  • Onorario notarile (variabile in base al valore dichiarato come da tariffa del Consiglio Notarile di Como e Lecco).
    Per la richiesta di un preventivo mandare una e-mail al nosto Ufficio Contabilità fornendo le seguenti indicazioni:
  • generalità e numero di telefono di chi richiede il preventivo;
  • prezzo da dichiarare in atto;
  • valore catastale;
  • ubicazione dell'immobile;
  • se l'acquirente può richiedere le agevolazioni della prima casa;
  • se il venditore è un privato o una società;
  • se contestualmente si richiede un mutuo fornire l'importo del mutuo richiesto e il valore dell'ipoteca.

L'ufficio Contabilità vi contatterà telefonicamente, nel più breve tempo possibile, per comunicarvi l'importo del preventivo richiesto.

 
Torna ad inizio pagina
 

ATTI DI DONAZIONE

I costi degli atti di donazione sono totalmente a carico della parte donataria e comprendono:

  • Imposta di Registro:
    • La donazione è esente da imposta di donazione se il valore non supera la franchigia prevista dalla legge. Al fine di calcolare la franchigia, in base al rapporto di parentela tra le parti, ogni fattispecie dovrà essere esaminata.
  • Imposta ipotecaria:
    • 2% (imposta minima € 200,00);
    • imposta fissa di € 200,00 per chi può richiedere le agevolazioni per l'acquisto della PRIMA CASA;
  • Imposta catastale:
    • 1% (imposta minima € 200,00);
    • imposta fissa di € 200,00 per chi può richiedere le agevolazioni per l'acquisto della PRIMA CASA;
  • Imposta di Bollo forfettaria di € 230,00;
  • Visure ipotecarie e catastali e camerali (variabili in base al tipo di pratica);
  • Diritti per la trascrizione ipotecaria: € 90,00;
  • Tassa per l'archivio notarile (variabile in base al valore dichiarato);
  • Onorario notarile (variabile in base al valore dichiarato come da tariffa del Consiglio Notarile di Como e Lecco).
    Per la richiesta di un preventivo mandare una e-mail al nosto Ufficio Contabilità fornendo le seguenti indicazioni:
  • generalità e numero di telefono di chi richiede il preventivo;
  • valore catastale;
  • ubicazione dell'immobile;
  • se il donatario può richiedere le agevolazioni della prima casa.

L'ufficio Contabilità vi contatterà telefonicamente, nel più breve tempo possibile, per comunicarvi l'importo del preventivo richiesto.

 
Torna ad inizio pagina
 

ATTI DI DIVISIONE

I costi degli atti di divisione sono da dividere tra le parti e comprendono:

  • Imposta di Registro:
    • 1% sulla massa divisionale (senza conguaglio).
    In tutti i casi l'imposta minima è di € 200,00.
  • Imposta ipotecaria:
    • imposta fissa di € 200,00.
  • Imposta catastale:
    • imposta fissa di € 200,00.

    Nel caso di divisioni con conguaglio le imposte di Registro, Ipotecaria e Catastale si calcolano, come per gli atti di compravendita, sulla parte relativa al conguaglio.

  • Imposta di Bollo forfettaria di € 230,00;
  • Visure ipotecarie e catastali e camerali (variabili in base al tipo di pratica);
  • Diritti per la trascrizione ipotecaria: € 90,00;
  • Tassa per l'archivio notarile (variabile in base al valore dichiarato);
  • Onorario notarile (variabile in base al valore dichiarato come da tariffa del Consiglio Notarile di Como e Lecco).
    Per la richiesta di un preventivo mandare una e-mail al nosto Ufficio Contabilità fornendo le seguenti indicazioni:
  • generalità e numero di telefono di chi richiede il preventivo;
  • valore della massa divisionale e dell'eventuale conguaglio;
  • ubicazione dell'immobile;

L'ufficio Contabilità vi contatterà telefonicamente, nel più breve tempo possibile, per comunicarvi l'importo del preventivo richiesto.

 
Torna ad inizio pagina